Ricercate sempre il volto del Signore

Santa Maria Goretti (mf)
ANTIFONA D’INGRESSO
Ricordiamo, o Dio, la tua misericordia in mezzo al tuo tempio. Come il tuo nome, o Dio, così la tua lode si estende ai confini della terra; di giustizia è piena la tua destra.

COLLETTA
O Dio, che nell’umiliazione del tuo Figlio hai risollevato l’umanità dalla sua caduta, donaci una rinnovata gioia pasquale, perché, liberi dall’oppressione della colpa, partecipiamo alla felicità eterna. Per il nostro Signore Gesù Cristo…

PRIMA LETTURA (Os 10,1-3.7-8.12)
Dal libro del profeta Osea
Vite rigogliosa era Israele, che dava sempre il suo frutto; ma più abbondante era il suo frutto, più moltiplicava gli altari; più ricca era la terra, più belle faceva le sue stele. Il loro cuore è falso; orbene, sconteranno la pena! Egli stesso demolirà i loro altari, distruggerà le loro stele. Allora diranno: «Non abbiamo più re, perché non rispettiamo il Signore. Ma anche il re, che cosa potrebbe fare per noi?». Perirà Samaria con il suo re, come un fuscello sull’acqua. Le alture dell’iniquità, peccato d’Israele, saranno distrutte, spine e cardi cresceranno sui loro altari; diranno ai monti: «Copriteci» e ai colli: «Cadete su di noi». Seminate per voi secondo giustizia e mieterete secondo bontà; dissodatevi un campo nuovo, perché è tempo di cercare il Signore, finché egli venga e diffonda su di voi la giustizia.

SALMO RESPONSORIALE (Dal Salmo 104)
Ricercate sempre il volto del Signore.
Cantate al Signore, a lui inneggiate,
meditate tutte le sue meraviglie.
Gloriatevi del suo santo nome:
gioisca il cuore di chi cerca il Signore.
Ricercate sempre il volto del Signore.
Cercate il Signore e la sua potenza,
ricercate sempre il suo volto.
Ricordate le meraviglie che ha compiuto,
i suoi prodigi e i giudizi della sua bocca.
Ricercate sempre il volto del Signore.
Voi, stirpe di Abramo, suo servo,
figli di Giacobbe, suo eletto.
È lui il Signore, nostro Dio:
su tutta la terra i suoi giudizi.
Ricercate sempre il volto del Signore.

CANTO AL VANGELO (Mc 1,15)
Alleluia, alleluia.
Il regno di Dio è vicino;
convertitevi e credete nel Vangelo.
Alleluia.

VANGELO (Mt 10,1-7)
+ Dal Vangelo secondo Matteo
In quel tempo, chiamati a sé i suoi dodici discepoli, Gesù diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni malattia e ogni infermità.
I nomi dei dodici apostoli sono: primo, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello; Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello; Filippo e Bartolomeo; Tommaso e Matteo il pubblicano; Giacomo, figlio di Alfeo, e Taddeo; Simone il Cananeo e Giuda l’Iscariota, colui che poi lo tradì.
Questi sono i Dodici che Gesù inviò, ordinando loro: «Non andate fra i pagani e non entrate nelle città dei Samaritani; rivolgetevi piuttosto alle pecore perdute della casa d’Israele. Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino».

PREGHIERA SULLE OFFERTE
Ci purifichi, Signore, quest’offerta che consacriamo al tuo nome, e ci conduca di giorno in giorno a esprimere in noi la vita nuova del Cristo tuo Figlio. Egli vive e regna nei secoli dei secoli.

ANTIFONA ALLA COMUNIONE
Gustate e vedete quanto è buono il Signore; beato l’uomo che in lui si rifugia.

PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE
Dio onnipotente ed eterno, che ci hai nutriti con i doni della tua carità senza limiti, fa’ che godiamo i benefici della salvezza e viviamo sempre in rendimento di grazie. Per Cristo nostro Signore.

 

MEDITAZIONE QUOTIDIANA

Parola – Prima lettura Os 10, 1-3.7-8.12
Vite rigogliosa era Israele, che dava sempre il suo frutto; ma più abbondante era il suo frutto, più moltiplicava gli altari; più ricca era la terra, più belle faceva le sue stele. Il loro cuore è falso; orbene, sconteranno la pena! Egli stesso demolirà iloro altari, distruggerà le loro stele…

Riflessione
Osea rimprovera il popolo di Israele: mentre da una parte Dio ama il popolo, Israele lo tradisce e si rivolge e onora gli dei. C’è una sola via per la salvezza del popolo peccatore: è la via della giustizia di Dio, cioè la via del rispetto dei diritti fondamentali di ogni persona, diritti indicati da Dio e non dagli uomini. La giustizia degli uomini infatti è troppo inquinata da innumerevoli ingiustizie. La giustizia di Dio parte dal fatto che ogni uomo è parola irrepetibile di Dio con una missione da compiere. La dignità di ogni persona è inviolabile; i diritti fondamentali sono uguali per tutti gli uomini. Coloro che sono capi devono essere gli ultimi a beneficiare dei beni creati; prima devono procurare questi beni a tutti coloro che essi servono. Chi comanda deve essere come colui che serve. Oggi invece l’altro, il prossimo, è visto e trattato come un mezzo di cui ci si serve, una occasione di cui si approfitta, o un ingombro da far fuori. Il mondo cambia nella misura che ognuno di noi cambia.

Parola – Vangelo Mt 10, 1-7
… Gesù diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni malattia e ogni infermità. I nomi dei dodici apostoli sono… Questi sono i Dodici che Gesù inviò, ordinando loro: «Non andate fra i pagani e non entrate nelle città dei Samaritani; rivolgetevi piuttosto alle pecore perdute della casa d’Israele. Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino».

Riflessione
Molti, sentendo queste parole, pensavano: «Non sarà lui che ribalterà la situazione di oppressione in cui si trova il popolo di Dio, Israele, sotto il dominio dei Romani?» Che idea aveva Gesù sul regno di Dio? Egli non aveva in mente il rovesciamento del dominio dei Romani. Aveva in mente un nuovo Israele: un popolo di santi, un popolo che amasse Dio, che lo riconoscesse come vero Padre, compiendo la sua volontà nella fedeltà assoluta a lui, nell’obbedienza totale al suo infinito amore. Un popolo santo che fa il mondo nuovo, il mondo del gratuito, il mondo definitivo! Voi vedrete: più vi aprite agli altri, più vi aprirete al Signore; più vi aprite al Signore, più vi aprirete agli altri; più vi aprirete, più diventerete semplici!