La Chiamata


“La vita non è una scelta, è una risposta”


Leggendo alcune pagine significative del Nuovo, come dell’Antico Testamento, troviamo che, all’origine di ogni chiamata autentica, c’è il Signore, che sceglie e che invita alla Sua sequela. È Lui che chiama e, infatti, è questo il senso più profondo della parola vocazione, che significa chiamata. Nel Vangelo, vediamo spesso Gesù che chiama a sé quelli che poi costituirà suoi discepoli. L’iniziativa parte dal Maestro e la chiamata è un dono di predilezione. Questo dono di Dio per ciascuno di noi non contempla meriti speciali, ma risponde ad una Provvidenza da sempre presente nella mente e nel cuore di Dio. La chiamata è per realizzare qualcosa di specifico per Lui e per il suo Regno, per compiere una missione. Dio ha bisogno della nostra libera collaborazione per costruire il Suo progetto di salvezza. È quindi una chiamata a collaborare con Cristo, in questo mondo, per portare la Sua Redenzione. Ogni chiamata ha in sé una chiave unica, come una password, e si sviluppa in un tempo e in un contesto specifici, tracciando una storia personale, costituita da momenti determinati e significativi.

La Risposta

È il terzo ed ultimo elemento costitutivo della chiamata e rappresenta il dono di sé a Dio. Nasce dalla generosità e dall’amore maturo verso il Signore nella libertà interiore. Mentre il primo elemento dipende completamente dalla volontà di Dio e il secondo dipende da un dono fatto da Dio e dalla buona volontà personale per corrispondere a questo dono, quest’ultimo aspetto dipende, sì dalla grazia che Dio ci da, ma soprattutto dalla generosità personale. L’incontro, per esempio, con il “giovane ricco” del vangelo (Mc 10, 17-30) ce lo conferma. A volte alcune circostanze possono essere influenti o, addirittura, determinanti per la risposta ma, ricordiamolo bene, il primo interessato affinché la nostra vita arrivi alla meta stabilita, che la chiamata, seminata per amore, attecchisca, maturi e dia frutto è proprio il Signore. Da qui la grande speranza che con il suo aiuto compiremo la missione affidata. Dio è sempre dalla nostra parte ed è il primo a credere e a “scommettere” su di noi. Per questo motivo ci dona tutte le grazie di cui abbiamo bisogno per rispondere.

Le Qualità